hotel-villa-moorings Esterno di Villa Moorings © Keane

Villa Moorings fu voluta e commiossionata da Leonello Castelvecchi. Barghigiano, figlio di contadini, Leonello, come tanti suoi concittadini, emigrò in cerca di fortuna prima negli Stati Uniti poi, successivamente, in Scozia.

Qui, a Largs, piccola cittadina sul fiume Clyde a poca distanza da Glasgow, realizzò il suo grande sogno. Leonello Castelvecchi iniziò la sua attività producendo gelato che distribuiva con un carrettino a tre ruote; i suoi gelati uniti alla sua tenacia e a grandi sacrifici gli permisero di aprire i famosi fish and chips, chioschi, piccoli ristoranti e pubs.

A coronamento del suo successo, fece costruire un unico complesso a Largs, il Moorings Restaurant con sala da ballo, ristorante con 1000 posti, caffetteria, gelateria e pub. Il Moorings fu gestito negli anni dallo stesso fondatore con la collaborazione dei tre figli (Castelson): Corrado, Lio e Cosimo.

Nel 1924 la famiglia Castelvecchi, ancora legata alle proprie radici barghigiane, a testimonianza del suo successo e dell’amore per Barga commissionò la costruzione di Villa Moorings destinata ad ospitarli in vacanza.

Villa Moorings è stata progettata e costruita in stile liberty, ricca di decorazioni architettoniche e pittoriche, marmi pregiati, ringhiere in ferro battuto, infissi di legno pregiato e cristalli molati e personalizzati, arredata con lampadari di murano e tappezzeria fiorentina: tanto sfarzo e lusso provocavano meraviglia nell’osservatore e testimoniavano il successo economico raggiunto dalla famiglia.

La piscina di Villa Moorings

Deceduto il fondatore ed i figli, villa Moorings, ereditata dai discendenti di Leonello, è stata poi acquistata interamente da un unico erede, Letizia, figlia di Lio, per essere destinata all’attuale attività ricettiva gestita da Beatrice, figlia di Letizia, con l’impegno di mantenere e conservare la forma e l’atmosfera originaria che la distingue.