bacchionero credit: comune di Coreglia Antelminelli

Paese fantasma alle pendici del monte Giovo al confine tra i comuni di Barga e di Coreglia.

Siamo sulle pendici del Monte Giovo, tra i comuni di Barga e Coreglia Antelminelli (Lucca), e proprio qui, immersi in un bosco di abeti e castagni secolari si scopre un luogo magico che da anni giace in completo stato di abbandono: Bacchionero. Bacchionero è un antico borgo montano, testimonianza di un passato che ricorda i tempi in cui le montagne erano quotidianamente vissute.

L'aria è unica. Siamo a 970 m. sopra il livello del mare e lontani dalla civiltà. Il tempo di percorrenza per raggiungere il luogo è di circa 30 minuti a piedi, passando attraverso boschi con la vegetazione che cambia con l'aumentare dell'altitudine. Bacchionero con la sua semplicità affascina i curiosi che vengono a scoprirlo, con la bella chiesa del 1784 dedicata a San Lorenzo che si affaccia sulla piazzetta principale. La costruzione fu voluta dal dott. Anton Filippo Bertacchi per aiutare gli abitanti a recarsi in un luogo di culto vicino a loro, dato che non erano presenti edifici di questo genere nelle vicinanze.

Si nota con fatica che l'esterno della chiesa era completamente intonacato da una verniciatura color "panna" e con un campanile a vela posizionato sulla sua facciata triangolare. L'interno della chiesa è una vera e propria bomba ad orologeria pronta a crollare da un momento all'altro: Il soffitto con copertura a capriata in legno è parzialmente crollato, e non sembrano lontani altri suoi cedimenti. Le mura, anche se sgretolate, conservano qualche resto di intonaco con delle leggere decorazioni. L'altare (oggi distrutto dal tempo) era decorato da semplici stucchi che lo adornavano. Sopra l'ingresso resiste ancora su un tavolato in legno l'organo manuale della chiesa, acquistato negli anni '20 del secolo scorso con le offerte dei fedeli. Sul retro della chiesa è presente l'appartamento del parroco.

Se si prosegue il lato destro della chiesa di San Lorenzo, si può percorrere una delle antiche strade di Bacchionero, interessante per i suoi edifici in rovina. L'abitato fu abbandonato gradualmente negli anni '50 quando i suoi abitanti decisero di trasferirsi in zone più abitabili con condizioni di vita migliori. La piazza antistante alla chiesa nella Domenica delle Palme del 1944 fu teatro dell’assassinio di due abitanti per rappresaglia: i soldati tedeschi infatti vollero così vendicare l’uccisione di un loro commilitone da parte dei partigiani.


Informazioni utili

  • Bibliografia: comune di Coreglia Antelminelli

Sponsor