chiesa-san-leonardo-calavorno credit: comune di Coreglia Antelminelli

L’aspetto attuale della piccola chiesa di Calavorno, dedicata a S. Leonardo, risale agli anni immediatamente successivi alla fine del secondo conflitto mondiale quando furono eseguiti i lavori di ristrutturazione necessari per riparare i danni provocati dalle violente cariche esplosive che fecero saltare l’antico ponte medioevale ad essa vicino, causandone la rovina quasi totale del tetto e seri danni alle struttura murarie.

Precedentemente, intorno al 1935, dopo varie vicissitudini, la chiesa, era stata allungata di circa cinque metri, purtroppo con il conseguente abbattimento dell’antica facciata. All’interno vi sono tre altari, l’altare maggiore e i due altari bassi. Una pittura murale sul coro rappresenta l’Ascensione di Gesù al cielo.

Del piccolo campaniletto a vela, fornito di una sola campana, della quale niente sappiamo, tranne un breve accenno in un inventario di mobili e suppellettili compilato il 10 maggio 1754 da Marco Allessi di Vitiana, allora amministratore della Chiesa, non vi è più traccia per lo meno dagli ultimi lavori di restauro della chiesa.


Informazioni utili


Sponsor