oratorio-sant-antonio-abate credit: comune di Coreglia Antelminelli

La chiesa anticamente risulta dedicata a S.Matteo, come si legge da un atto di collazione del 28 giugno 1357. In una visita del 1660 del Cardinale Bonvisi la troviamo dedicata, come lo è tuttora, a S.Antonio.

All’interno, sulla destra dell’altare, si trova un quadro che proviene dalla ormai cadente chiesa di S.Rocco. Di pregevole fattura due fonti battesimali, il primo in marmo di forma ottagonale con un coperchio in legno è databile intorno al secolo XV – XVI, le otto specchiature sono decorate con piccoli e graziosi bassorilievi, fra cui è riconoscibile lo stemma dell’antica famiglia Nuti.

Da questo fonte, per antica consuetudine, si approvvigionavano dell’acqua santa le comunità di Lucignana, Vitiana e Tereglio. L’altro fonte, che si trova inserito nel muro sulla destra entrando in chiesa, porta la data del 1790.


Informazioni utili


Sponsor